A Cremona il Piccolo Festival del Fumetto

10/01/2018

 

 

piccolo_festival_cover.jpgSabato 20 e domenica 21 gennaio presso il centro sociale e culturale Arci Luogocomune a Cremona si terrà il Piccolo Festival del Fumetto, promosso da Arcicomics in collaborazione con il circolo Arcipelago e con il  patrocinio di Arci Cremona. Mostre e incontri con autori, editori, studiosi di fama nazionale per tracciare un percorso attraverso alcuni tra gli ambiti più innovativi del fumetto italiano.

Durante il Festival sarà possibile visitare una mostra articolata su più livelli, suddivisa in sedici sezioni per altrettanti autori e autrici.  Al piano più alto dell’edificio, con una splendida vista sui tetti di Cremona, sarà allestita una esposizione dedicata alla carriera di Paolo Bacilieri, un autore molto apprezzato dagli appassionati. Intorno a Bacilieri, come a dialogare con un fratello maggiore, verranno proposti i lavori di quattro autori giovani ma già affermati: Davide Aurilia, Vincenzo Filosa, Silvia Rocchi e Andrea Settimo.

Una sala sarà dedicata a cinque autori giovanissimi e di sicuro interesse: Eliana Albertini, Davide Lupo, Ritardo, Francesco Saresin, Dario Sostegni. Ancora, quattro sezioni sono dedicate a libri che affrontano temi importanti: Non so chi sei (Ed. Rizzoli Lizard) di Cristina Portolano e Limoni (Ed Coconino Fandango) di Emanuele Rosso (previsto anche un confronto tra i due per parlare di ‘sesso e relazioni  ai tempi di Tinder’); Figlio unico di Vittorio Filosa, centrato su un’adolescenza inquieta in una periferia del sud italiano; Brucia (Ed Rizzoli Lizard) di Silvia Rocchi racconta l’amicizia tra due donne sconvolte da un evento tragico. Fedele alla linea (Ed. Becco Giallo) di Gianluca Costantini raccoglie brevi saggi di graphic journalism pubblicati su riviste internazionali, vera e propria summa delle contraddizioni del mondo contemporaneo. Gli ideali di verità, libertà e giustizia sono i capisaldi su cui si regge Verdad (Ed. Coconino Fandango), graphic novel di Lorena Canottiere. Da non perdere la performance/installazione molto particolare ispirata a Cinema Zenith (Ed. Canicola) di Andrea Bruno: un percorso predisposto alla fruizione sensoriale del fumetto attraverso suoni, proiezioni, oggetti.

Il programma degli incontri si aprirà sabato 20 gennaio alle ore 14 e si snoderà nei due giorni con l’alternarsi di presentazioni di libri, dialoghi con gli autori, commenti di vari esperti e docenti universitari sul linguaggio del fumetto; da segnalare domenica 21 alle ore 11 Lo stato delle cose, con la presenza di Matteo Stefanelli, direttore di Fumettologica. Durante il Piccolo Festival del Fumetto saranno presenti stand espositivi di vari editori e autoproduzioni italiane ed europee. Ingresso gratuito con tessera Arci. 

 

ArciReport, 11 gennaio 2018



Tags :

Lascia un Commento



(Il tuo indirizzo email non sarà visualizzato pubblicamente.)



image image image image image image image image image image image
rss
rss
rss
rss
rss
rss